lunedì 28 novembre 2011

Gli Uccelli (The Birds)


Tardo pomeriggio, il cielo è sereno, qualche nuvola, il freddo della sera ancora non si fa sentire. Per delle prove scatto una foto al sole che si avvia al tramonto, ma nell'istante preciso dello scatto passa un uccello, lo immortalo senza volerlo, rivedendo la foto non mi dispiace. Una bella composizione. Da conservare.

Dopo...gli uccelli arrivano in gruppo a centinaia e a centinaia, volano in sincronia e comincio a scattare qualche foto, dal primo momento mi è ritornato in mente il famoso film, visto anche di recente, "Gli Uccelli"(The Birds) di Alfred Hitchcock. Il film fu tratto dall'omonimo racconto di Daphne Du Maurier, di cui però il regista mantiene solo l'idea centrale, cioè l'attacco degli uccelli contro gli uomini.


Qualche frase famosa del film:

« Gli uccelli non sono aggressivi, signorina. Sono il simbolo della gentilezza. »
(l'ornitologa a Melanie)

« Ma signora, assalire è una parola un po' grossa: gli uccelli non hanno mica l'abitudine di assalire la gente senza motivo. »
(lo sceriffo alla signora Brenner)

venerdì 25 novembre 2011

On my way...home sweet home!


Foto: Sulla statale  145 che collega Castellammare di Stabia con Pompei...
direzione Casa dolce Casa...

Piccola curiosità dal versante Vesuvio: L'ultima "radiografia" del Vesuvio. E' cresciuto di 80 metri in 20mila anni. Articolo sul Mattino QUI'

Tratta dall'articolo:

"Dalla ricerca emerge che l’area vesuviana ha subito un sollevamento di 80 metri negli ultimi 20mila anni, deformazioni dovute all’aumento della pressione della camera (o più) magmatica e in media 4 millimetri all’anno. Piuttosto normale per un’area vulcanica attiva (a Pozzuoli ricordiamo ancora tutti il fenomeno bradisismico) e in controtendenza rispetto alla piana campana dove vige la subsidenza: la piana cioè si sta abbassando di 0,2 millimetri all’anno rispetto all’Appennino per fenomeni strutturali."

"Però, il fenomeno di sollevamento ha subito un cambiamento intorno ai 10mila anni. Il rigonfiamento ha arrestato la sua corsa quando il Somma-Vesuvio ha iniziato le sue devastanti eruzioni pliniane, quelle dal famoso pennacchio dipinto in epoca moderna, che ipoteticamente hanno fatto da sfogo e quindi hanno quasi creato un equilibrio con la pressione interna."

mercoledì 23 novembre 2011

Rain Man: L'uomo della Pioggia


Durante la giornata di ieri, proprio mentre scattavo questa foto a Castellammare di Stabia (Na) di un uomo con l'ombrello, il maltempo è ritornato, provocando al Sud, tra Calabria e Sicilia alluvioni, frane e...anche morti. Purtroppo, sa molto di Deja vù

mercoledì 16 novembre 2011

Porto di Napoli, navi da crociera

Rimarranno i traghetti, gli aliscafi che continueranno a collegare la terra ferma (in questo caso il porto partenopeo) con le isole.



Mentre quì in Italia il freddo è praticamente arrivato per prendere postazione, c'è chi sogna di inseguire l'estate dall'altra parte del mondo e quindi pian pianino i nostri porti e non solo cominciando ad essere deserti.
Sono oramai poche le navi rimaste, la maggioranza punteranno la prua verso mari più caldi e quì cosa rimarrà?
Pensate, ci vuole fortuna in tutto in questo mondo, anche per essere concepiti come tipo di imbarcazione. Gli aliscafi, traghetti, i mezzi più sottovalutati serviranno a collegare punto A con punto B e magari nell'arco del tempo sogneranno un giorno di navigare per i mari di tutto il mondo, ma questo merito va solo a loro, le grandi navi da crociera.

In queste foto, il Porto di Napoli. Nella prima Costa Allegra, Belle dell'Adriatique e persone che attendono l'aliscafo, nella seconda e terza, Costa Atlantica in arrivo. In basso un pescatore va a prendere postazione.

domenica 13 novembre 2011

Napoli, tra bianco-nero e colori


Da oggi domenica 13 novembre 2011, al 31 dicembre, mancano 49 giorni...49 giorni alla fine dell'anno, di questo 2011 ricco di eventi molto significativi.


Chiudo questa mia parentesi per aprire il post con una serie di scatti fotografici di una Napoli in bianco e nero, ma anche a colori. Un luogo di Napoli molto preciso, Piazza del Plebiscito,  ubicata nel cuore della città, non molto distante ad altri imponenti monumenti, come l'adiacente Teatro San Carlo, la Galleria Umberto I ed il poco distante Maschio Angioino.


Il Palazzo Reale di Napoli è una delle principali residenze reali usate dai regnanti borbonici durante il Regno delle Due Sicilie; le altre tre sono la reggia di Capodimonte sita a nord del centro storico, la reggia di Caserta e la reggia di Portici alle pendici del Vesuvio.





La basilica di San Francesco di Paola è tra le più caratteristiche e celebri chiese di Napoli; è situata al centro del lato curvo di piazza del Plebiscito, davanti al Palazzo Reale: si tratta della più importante chiesa italiana del periodo neoclassico.
Il pronao è sormontato da un timpano classicheggiante ai cui vertici sono collocate le statue raffiguranti la Religione, tra San Francesco di Paola a sinistra, titolare della chiesa, e San Ferdinando, a destra, in onore del re Ferdinando.


Le statue equestri nella piazza, raffiguranti il re Ferdinando (opera di Antonio Canova) e il padre, Carlo III di Spagna (opera di Antonio Calì).

martedì 8 novembre 2011

Dopotutto, domani.. è un altro giorno!


Passeggiata sulla nave Msc Splendida. 4 persone, ognuno di loro ha i suoi pensieri per la testa, ognuno di loro ha un destino, una storia da raccontare...ma questa è un'altra storia.

giovedì 3 novembre 2011

1 anno fa ero per mare, in un Mediterraneo ricco di Storia


Circa 1 anno fa, il 2 novembre 2010 mi ero imbarcato per intraprendere una lunga crociera di 11 giorni alla scoperta delle perle più belle del Mediterraneo.
Da Napoli verso Messina, proseguendo fino ad Alessandria d'Egitto, Cipro, Marmaris, Santorini, Katakolon, Savona e ritorno a Napoli, punto di partenza.
Il tempo inizialmente brutto e sinistro cominciò a prendere una buona piega e quindi si sperava in un mare non particolarmente agitato.
L'entrata in nave equivale ad entrare nel mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie, è la stessa identica impressione. Si etra in un mondo tutto nuovo, tutto da scoprire, inizialmente non si trovano parole giuste per descrivere cosa può creare di bello l'essere umano, ma forse una sola cosa potrebbe uscire all'istante dalla vostra bocca, ovvero "WOW"...

"L'atrio delle Delizie" di Costa Deliziosa, con la celebre "Sfera" di Arnaldo Pomodoro
Lido di poppa "Acqua Regina"
"Teatro Duse"
Particolare maniglie della "Galleria Negozi"

Cabina, zona notte